Fitness, tutti pazzi per il pilates Ma è battaglia sul metodo «doc»

La tecnica: esercizi di allungamento. E le scuole si contendono il modello originale GLI ISCRITTI in aumento nei corsi di pilates dal 1999 a oggi; la tecnica fu ideata a New York

corriere 24 02 2007 small

MILANO - «Vorrei iscrivermi a un corso di pilates. Ne fate?» «Certo. E seguiamo il metodo originale, sa, quello vero, del fondatore». Rispondono così, nella maggior parte delle palestre, a chi si avvicina alla disciplina inventata negli anni ' 20 dal tedesco Joseph Hubertus Pilates. Eppure, proprio sulla tecnica e sull' eredità del maestro, tra le scuole che insegnano la ginnastica del momento, è un vero «tutti contro tutti».

   
Da quando infatti anche in Italia l' arte di allungarsi è diventata tendenza - dal 1999 ad oggi gli iscritti sono aumentati del 70 per cento - sono almeno cinque le grandi scuole di pilates che, ognuna con un suo metodo, rivendicano l' eredità del fondatore. Una confusione alla cui origine c' è la scelta stessa del capostipite di non registrare un marchio per la sua ginnastica. Schierate in prima linea in difesa della tecnica classica, sono le scuole più conservatrici. Che la insegnano, assicurano, «come Pilates comanda». Sono quella di Romana Kryzanowska, l' allieva diretta del maestro che ne ereditò lo studio di New York, e quella di origine americana (ma con sedi a Roma e a Verona) chiamata Power Pilates. «Dove - sottolinea il general manager André Rocha - gli esercizi si studiano sulle foto in bianco e nero e sui filmati d' epoca del maestro». Ma a giurare fedeltà a Pilates sono anche le scuole che pure hanno lanciato una sfida progressista. Come quella di Anna Maria Cova, l' ex ballerina di danza classica che per prima ha portato il metodo in Italia: «Anche se ho voluto integrarli con un approccio fisioterapico, mantengo comunque gli esercizi dell' inventore e io stessa ho studiato con la Kryzanowska». Rassicurazioni analoghe a quelle fornite dalle restanti due grandi scuole: quella romana di Serafino Ambrosio e il Pilates Institute di Firenze che, pur avendo applicato il metodo originale alla riabilitazione (la prima) e a un sistema di esercizi più graduale (il secondo), il maestro, dicono, non l' hanno mai tradito. Perché esserne eredi, non è solo una questione d' orgoglio. Ma anche di business. Solo chi possiede la vera tecnica può tenere lezioni per gli appassionati (una seduta privata costa fino a 70 euro) e seminari per chi desidera diventare a sua volta istruttore (una certificazione si paga fino a 5.000 euro). Negli ultimi anni, tutte le grandi scuole hanno inaugurato i loro corsi: tra il 2005 e il 2006 ne sono nati a Firenze e a Verona e a gennaio è stato aperto quello dalla Power Pilates di Roma. Segno di una domanda in forte crescita, confermata anche dall' aumento degli insegnanti certificati: dieci volte quelli di due anni fa, secondo la Fif (Federazione italiana fitness). E almeno su un punto le cinque scuole sono tutte d' accordo: la formazione deve essere rigorosa per rimediare ai cattivi costumi delle palestre. «Molti centri sportivi trasformano una disciplina che sfiora la filosofia in una ginnastica selvaggia - attaccano in coro -: il pilates viene venduto a pacchetti con l' acquagym e insegnato da allenatori non sempre qualificati». Una situazione che, secondo Patricia Medros, istruttrice del centro Power Pilates di Roma e allieva della Kryzanowska, «mette anche a repentaglio la sicurezza dei clienti». D' altra parte, ad ammettere che il rischio di contaminazione con le altre discipline esiste, è pure la Fif. Che di istruttori in gran parte destinati alle palestre (comprese tutte le specialità) ne ha sfornati 3.000 nel solo 2006. «Da noi il pilates si insegna rispettando il metodo originale - precisa lo specialista della formazione Stefano Carlini -. Una volta certificato, però, ogni allenatore fa il suo percorso ed è difficile controllarlo. Soprattutto di fronte a una richiesta di corsi sempre più alta». Sì, perché, alla fine, a iscriversi in palestra per provare il pilates, non rinuncia nessuno: certificato o non certificato, va bene chiunque. Purché ci si allunghi. *** In Italia sono almeno cinque le grandi scuole che fanno corsi e formano i futuri insegnanti. Ecco i loro metodi: ROMANA' S PILATES È quello di Romana Kryzanowska, l' allieva diretta di Pilates che ne ereditò lo studio di New York. I centri più grandi sono a Roma, Milano, Brescia, Firenze, Pistoia e Cagliari. Una lezione privata può costare da 50 a 80 euro POWER PILATES Il Romana' s Pilates è integrato da una didattica più sistematica. In Italia gli studi, dove si formano anche gli insegnanti, sono a Roma e a Verona. Nella capitale una lezione privata costa 60 euro più Iva, in Veneto da 50 a 80 euro COVATECH PILATES Alla tecnica originale si aggiunge un approccio fisioterapico. Una lezione privata con l' ideatrice Anna Maria Cova nello Studio Pilates di Milano costa 70 euro. Negli altri centri dai 35 ai 50 euro «IL METODO» DI AMBROSIO Gli esercizi originali sono insegnati con più attenzione alla parte meccanica e possono essere modificati in caso di patologie particolari. Lo studio grande è a Roma: lezione privata a 55 euro più Iva PILATES INSTITUTE La tecnica è insegnata in maniera più graduale e morbida. In Italia la sede principale si trova a Firenze. Una lezione privata costa dai 25 ai 30 euro a corpo libero, dai 40 ai 60 se si usano le macchine * * * Un tedesco l' ideatore NEL 1920 Il pilates prende il nome dal suo inventore, il tedesco Joseph Hubertus Pilates (foto) che inventò questo tipo di ginnastica nel 1920 GLI ESERCIZI Il pilates consiste in una serie di esercizi, a volte eseguiti anche con l' ausilio di macchinari, per l' allungamento della muscolatura. Un miscuglio di yoga, danza e ginnastica che tonifica e snellisce il corpo

Iscriviti alla newsletter

Registrati alla newsletter per ricevere news ed aggiornamenti. Sono interessato a frequentare:

 

 

 


 


 

Formazione con standard internazionale

Programma in ottemperanza alle linee guida della Pilates Method Alliance (P.M.A.) associazione internazionale che regola gli standard qualitativi degli insegnanti di Pilates, di cui Power Pilates New York® è Corporate Sponsor.

© Associazione Contrology Studio di Cid Karine e Rocha André PIVA e CF 03320290236
associazione tra professionisti, professione non organizzata in ordini o collegi, legge n.4 del 14/01/2013.
All photographs contained in this website are used by permission from the copyright owners.
Power Pilates® é un marchio di Leaders in Fitness LLC New York, tutte le immagini contenute nel sito On-Line
sono coperte da Copyright e tutti i diritti appartengono ai relativi proprietari.